​​Il labirinto

​Percorso esperienziale


​Il labirinto

​Il “Labirinto” è la seconda proposta, sempre sul tema della violenza di genere, che può essere allestita contemporaneamente a “Non è amore” oppure singolarmente.

É un progetto realizzato insieme a SVS Donna Aiuta Donna Onlus e al Soccorso Violenza Sessuale e Domestica, che offre un’esperienza breve (10 minuti) in cui è possibile sperimentare, entrandovi, il circolo vizioso in cui da un rapporto accettabile si passa all’abuso. All’interno del Labirinto si snoda il tortuoso procedere di atti, frasi, sottintesi che si autoalimentano: tutti indizi sottili, spesso ambigui, di relazioni potenzialmente pericolose e che possono portare fino alle estreme conseguenze.

La ragazza/donna maltrattata spesso non riconosce i segni premonitori di un comportamento destinato a diventare violento  e quando se ne accorge è già difficile uscirne. La violenza nella coppia inizia da piccoli gesti e parole, atteggiamenti apparentemente innocui che, ripetuti, possono diventare una spirale soffocante e pericolosa di incomprensione e rancore, dentro la quale, quasi senza accorgersene, si rimane intrappolati come in un labirinto.
Il percorso tortuoso e la ricerca della via d’uscita dalla struttura sono un invito a non sottovalutare i segnali e a cercare aiuto per proteggersi.

Al termine del labirinto è possibile confrontarsi con operatrici esperte del tema.

Dimensioni dell’allestimento: 16.1 m. x 6.5 m. x 2 m.(h)

Richiedi maggiori informazioni
sul percorso esperienziale

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

​Prima di inviare i dati leggi la nostra Privacy Policy